L’irish wolfhound

0
319
irish wolfhound

L’Irish Wolfhound

Il gigante gentile dalle antiche origini

Dimensioni di tutto rispetto

dimensioni irish

Le dimensioni di un Irish Wolfhound

La prima volta che si vede un Irish Wolfhound non si può non rimanere impressionati dalle sue dimensioni straordinarie: l’IW o levriero irlandese è infatti il cane più alto del mondo!!! Lo standard di razza prevede un’altezza minima al garrese di 79 cm per i maschi e di 71 cm per le femmine, ma in realtà l’allevamento selezionato ha fatto sì che oggi queste misure siano ben superiori, tant’è che si trovano normalmente femmine al di sopra degli 80 cm e maschi che misurano più di 90 cm sebbene la raccomandazione contenuta nello standard stesso è di tendere ad avere maschi altri tra gli 81 e gli 86 cm per mantenere l’agilità necessaria a svolgere il compito per il quale era stato selezionato in origine, ovvero la caccia del lupo.

Di origine celtica

irish wolfhound

Irish Wolfhound

Di origini antichissime, “the gentle giant” – il gigante gentile – era il cane dei Celti, ma già ai tempi dell’antica Roma si sa che alcuni Irish Wolfhound arrivati in dono dall’Irlanda sfilarono in città tra lo stupore e l’entusiasmo generale. “Gentle when stroked, fierce when provoked” – gentile quando accarezzato, fiero quando provocato – questo era il motto impresso sugli stemmi degli antichi re irlandesi insieme a due esemplari di Irish Wolfhound e questa frase riassume molto bene la filosofia e l’essenza del levriero irlandese.

Il suo carattere

coppia irish wolfhound

Coppia di cani Irish Wolfhound

La taglia eccezionale e l’aspetto maestoso sono sicuramente le caratteristiche principali della razza, ma questo splendido levriero ha ben altre qualità per le quali dovrebbe essere conosciuto, soprattutto nel nostro Paese, dove è ancora molto poco diffuso. Di indole dolcissima, ha un carattere eccezionale e veramente originale direi. E’ affettuoso, incredibilmente paziente con i bambini, fedele… un cane con il senso dell’umorismo, riflessivo, equilibrato che è anche un po’ filosofo, un cane che va al di là del cane insomma.

Il suo rapporto con il padrone

E’ imponente e maestoso, ma si sa muovere anche con estrema delicatezza, ama stare a contatto con le persone e tutto sommato è abbastanza sedentario, per cui si adatta a vivere anche in spazi relativamente ristretti a patto però che lo si porti spesso a compiere delle belle sgroppate, divertenti sia per lui che si scatena pazzamente, sia per il proprietario che ne ammira l’eleganza. Infatti è uno spettacolo quando da buon levriero qual è galoppa nei prati, un fascio di muscoli e di energia, la giusta armonia tra potenza ed eleganza. Quando guarda il suo padrone lo si capisce dai suoi occhioni quanto sia la sua devozione per lui e benché di carattere riservato il modo per far capire quanto apprezzi e desideri un po’ di coccole lo trova sempre. Naturalmente lo farà con la sua innata dignità, magari muovendo solo l’ultima parte della sua lunghissima coda, ma sicuramente lasciando trapelare tutta la gioia che prova nello stare con noi sotto il suo sopracciglio cespuglioso.

Leave a reply