Una casa bioclimatica

0
155
casa bio

Una casa bioclimatica

Caratteristiche e vantaggi dell’architettura bioclimatica

Cos’è l’architettura bioclimatica?

casa bio

L'adattamento all'ambiente circostante è fondamentale per la realizzazione di una casa bioclimatica

L’ architettura bioclimatica rappresenta un nuovo o meglio un riscoperto modo di pensare, progettare e costruire gli edifici, sia dal punto di vista strutturale che architettonico al fine di ottimizzare gli scambi energetici di un edificio con l’ambiente naturale circostante. Infatti molti dei principi dell’architettura bioclimatica moderna erano ben noti ed utilizzati in passato quando, a causa della scarsità di risorse energetiche e alla limitazione tecnologica, rappresentavano l’unico modo per proteggersi dalle condizioni climatiche difficili.
La scoperta dell’energia elettrica ed il progresso tecnologico ci hanno fatto dimenticare per molti anni questi principi portandoci a costruire edifici non isolati e mal progettati che richiedono un forte dispendio energetico per essere riscaldati d’inverno e raffrescati d’estate.

Motivazioni della scelta di una casa bioclimatica

bioclimatica

L'architettura bioclimatica utilizza fonti energetiche rinnovabili gratuite ed inesauribili quali il sole ed il vento

Il motivo principale per cui negli ultimi anni si sceglie sempre più spesso di realizzare abitazioni bioclimatiche è legato principalmente al desiderio di ridurre i costi, sempre in aumento, legati al riscaldamento ed al raffrescamento delle abitazioni ma non dobbiamo dimenticare che scegliere una casa bioclimatica significa soprattutto avere un miglior comfort abitativo ed un risparmio energetico che si traduce nella riduzione dell’ inquinamento da fonti non rinnovabili, infatti gli impianti di climatizzazione e di riscaldamento contribuiscono in modo pesante sulle emissioni di gas inquinanti nel nostro pianeta.

Caratteristiche delle case bioclimatiche

Le case bioclimatiche sono essenzialmente abitazioni a basso consumo energetico.

Le caratteristiche principali degli edifici progettati secondo i principi dell’architettura bioclimatica sono:

1. Una studiata forma del fabbricato e dislocazione dei locali interni;

2. Un corretto orientamento rispetto al sole ed ai venti che si traduce nelle seguenti scelte progettuali:
– Orientamento delle superfici vetrate verso sud per catturare il calore in inverno;
– Utilizzo di finestre e sistemi di oscuramento automatizzati per evitare di notte la dispersione di calore;
– Sfruttamento delle brezze estive per rinfrescare gli ambienti interni dell’abitazione e protezione dal freddo e dai venti in inverno;

3. L’adattamento all’ambiente circostante allo scopo di ottenere i maggiori benefici dal punto di vista termico e luminoso; si cerca cioè di trarre il massimo vantaggio da ciò che circonda il fabbricato come la vegetazione o i fabbricati esistenti che possono diventare elementi utili ad esempio per moderare il microclima, per proteggere dai rumori circostanti o per migliorare la qualità  dell’aria.

4. L’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili gratuite ed inesauribili quali il sole ed il vento;
si impiegano pannelli fotovoltaici per produrre elettricità , e solari per produrre acqua calda;

5. La minimizzazione dell’uso di impianti meccanici;

6. L’utilizzo di materiali che consentano un elevato isolamento termico. Si impiegano materiali innovativi per sfruttare al meglio la radiazione solare e per aumentare l’illuminazione naturale negli ambienti. Tali materiali selezionano la radiazione solare cioè permettono di giorno ai raggi solari di riscaldare le pareti e l’ambiente interno, trattenendo il calore che sarà immagazzinato nelle strutture per restituirlo durante la notte.

Un’abitazione costruita secondo queste caratteristiche avrà  quindi i seguenti pregi:

– minimizzerà  la dispersione del calore in inverno e quindi la necessità di riscaldare l’ambiente;

– terrà  lontane le radiazioni solari in estate e quindi renderà  inutile l’utilizzo del condizionatore;

– permetterà  di accumulare energia solare per scaldare l’acqua e nel caso in cui sia necessario anche l’ambiente;

– massimizzerà  il benessere abitativo.

Leave a reply