Soggiorno con angolo studio

0
178
arredare angolo studio

Soggiorno con angolo studio

Sfruttando il sottoscala

LO STATO DI FATTO

parete attrezzata soggiorno

Le dimensioni del soggiorno

LE RICHIESTE

Ci viene richiesto di arredare un soggiorno, in particolare il cliente desidera:

– Che si ponga attenzione alla zona ingresso ed alla zona adiacente in modo tale da realizzare uno spazio “innovativo e assolutamente moderno”.

– Mettere sulla parete che entra in lavanderia una TV a schermo piatto ed un divano con un tavolino che possa essere trasformato quando serve in scrivania.

La stanza ha una superficie di 25 mq ma la presenza di tre porte, di una finestra molto grande, di un pilastro e di una scala che sale al piano superiore limitano molto lo spazio libero per poterla arredare.

IL PROGETTO

arredare angolo studio

L'arredamento

L’INGRESSO

La zona ingresso è abbastanza ampia ma difficilmente arredabile per la presenza della grande finestra e delle due porte, quella di accesso all’appartamento e quella che porta al garage.
Per delimitarla rispetto al resto della stanza è possibile creare una controsoffittatura in cartongessonella quale porre dei faretti ad incasso.

Si è pensato di porre perpendicolarmente alla parete in cui si trova la porta d’ingresso una libreria autoportante che schermi leggermente questa zona rispetto al soggiorno.
Un’idea potrebbe essere quella di posizionare un paio di moduli di una libreria aperta da entrambi i lati costituita da scaffali di color bianco opaco laccati.

IL SOGGIORNO

Lo spazio a disposizione per il soggiorno è sufficientemente ampio per creare una zona piccola zona relax costituita da un divano 2/3 posti ed una parete attrezzata per collocarvi lo schermo TV.
Lo spazio a disposizione non è moltissimo ma è sufficiente per la pannellatura contro la quale va posto lo schermo, per due basi laccate e delle mensole.

Particolarmente d’effetto in un ambiente arredato con mobili moderni sono le mensole in vetroilluminate.

Il tavolino per il salotto potrebbe essere un modello che si trasforma da tavolino d’appoggio per la zona relax (ne esisto in commercio delle seguenti misure: 110 x 75 cm. ed è alti solo 32 cm.) ad un vero e proprio tavolo che può essere utilizzato come scrivania. Posto tutti i giorni vicino al divano lascia spazio nel resto del locale ed è utile come piano d’appoggio, si utilizza come tavolo da pranzo o anche come scrivania per il computer portatile, alzandolo e spostandolo al centro della stanza solo quando serve.

Particolarmente adatti al soggiorno sono i tavoli in vetro temperato in quanto, soprattutto se lo spazio a disposizione è limitato, alleggeriscono visivamente la stanza, inoltre essendo poco visibili sono facilmente abbinabili ai materiali che si scelgono per gli altri mobili come il metallo, il legno o il laminato.

L’ANGOLO STUDIO

Se si vuole creare una piccola zona studio ideale è sfruttare lo spazio del sottoscala magari con un mensolone in legno da poter ripiegare contro il muro quando non viene utilizzato.

Essendo il pavimento molto chiaro si può osare con una tinta decisa per tutte le pareti o se si preferisce solo per quella di fondo che porta alla lavanderia.
I mobili potranno avere parti laccate bianco o panna e parti in legno scuro color wengé per creare un forte contrasto.

Leave a reply